Progetti dormitorio: Menù letterari

Progetti


PROGETTI ATTIVI NEL 2018-2019 ASSOCIAZIONE DORMITORIO SAN VINCENZO


MENÚ LETTERARI

“C’è della Poesia nel cibo mentre è scomparsa da qualsiasi altra cosa.” E.Hemingway

Attraverso il progetto “Menù Letterari”, reso possibile grazie alla Fondazione Comunità Bresciana, si vuole ampliare l'offerta formativa dedicata agli ospiti delle due case, garantire loro un contatto sano con il territorio e la sua gente, favorire l'integrazione tra agio e disagio e promuovere la cultura come valore.
Perché Cultura è partecipazione, è crescita individuale. Possibilità di riscatto per ciascuno e per le città che cambiano, per le trasformazioni sociali in corso. La cultura può ridurre l’esclusione sociale grazie anche alla sua capacità di favorire l’acquisizione di conoscenze e competenze e migliorare la fiducia in se stessi e l’autostima.
L’accesso alla cultura e la partecipazione culturale consentono di costruire e rafforzare l’identità personale e conferire significato a scelte ed esperienze. Questo progetto associa la cultura alla letteratura e la letteratura al cibo.
Il rapporto che la letteratura intesse con il cibo e le sue varie declinazioni (ossia l’alimentazione, il nutrimento; ma anche la sua assenza: la fame, la sete) è senza luogo e senza tempo. Nella letteratura il cibo è uno dei temi più trattati e le cene andranno a riscoprire i piatti e le prelibatezze che si trovano all'interno di alcune opere della narrativa mondiale.
A tavola, si sa, le distanze si riducono, il vino favorisce la conversazione, il cibo scalda l'anima e unisce i commensali.
Il progetto prevede 10 cene che si tengono ogni 40 giorni, alle quali partecipano dai 60 ai 75 invitati. I menù rispecchiano i piatti tipici della regione dell’autore protagonista di ogni cena.