Chi siamo

CHI SIAMO

La Società di San Vincenzo De Paoli è un'associazione di laici cattolici nata a Parigi nel 1833.
Fu fondata da Federico Ozanam (beatificato da Giovanni Paolo II nel 1997) che, insieme ad altri studenti universitari cattolici, ispirandosi ai valori propugnati da Vincenzo de Paoli nella Francia del Seicento, decise di far visita ai poveri di Parigi donando loro cibo, abiti, amicizia e solidarietà. Questo gruppo di giovani scelse come patrono San Vincenzo de Paoli, che aveva sensibilizzato il mondo ai problemi sociali.

La Società di San Vincenzo De Paoli opera in tutti i continenti e i suoi gruppi operativi diffusi sul territorio sono denominati “Conferenze”. Queste ultime hanno come caratteristiche fondamentali la laicità, l'elevazione spirituale, la santificazione dei suoi membri e dei poveri assistiti, la semplicità, l'amicizia e la fraternità dei rapporti tra i confratelli. In tutto il mondo le Conferenze sono oltre 44.800 (di cui i 2/3 si trovano nei paesi in via di sviluppo) e i vincenziani che le animano sono oltre 750.000 in 148 Paesi. La sede centrale della nostra organizzazione è a Parigi.

In Italia la Società di San Vincenzo De Paoli è rappresentata dalla Federazione Nazionale con sede a Roma e opera tramite 89 consigli centrali che coordinano 1.347 Conferenze animate da 12.500 vincenziani, che distribuiscono sussidi economici per 11,7 milioni di euro, oltre al valore degli aiuti alimentari. Il suo servizio è svolto da uomini e donne, giovani e anziani che agiscono in un comune cammino umano e spirituale.

La specificità dell'operato vincenziano è la visita a domicilio di quanti necessitano di aiuto. La Societè di San Vincenzo De Paoli è un'associazione di volontariato senza fine di lucro e viene sostenuta da libere offerte segrete effettuate durante gli incontri delle Conferenze, e, soprattutto, da donazioni di benefattori e da finanziamenti legati a progetti.

Opera speciale a Brescia della San Vincenzo è il dormitorio maschile in contrada Sant’Urbano 10 e Casa Ozanam, che sorge in via Gabriele Rosa 1, gestiti dall’Associazione Dormitorio.